Divini piaceri del Meranese

Stella col cappello

L’Alto Adige è una terra di gourmet.

Le rinomate guide Michelin e Gault Millau nel 2016 hanno assegnato ben 22 stelle e 125 cappelli ai ristoranti altoatesini. Che ne dite di una caccia al tesoro alla scoperta del vostro ristorante preferito?

Ecco cosa vi consigliamo, la crème de la crème dei cuochi a Merano, Tirolo, Tesimo, Castelbello e Appiano:

Gerhard Wieser.

2 stelle Michelin, 3 cappelli e 17 punti Gault Millau, 16/20 punti Guida Espresso.
Il pluridecorato chef altoatesino presta la sua opera al ristorante “Trenkerstube” di Tirolo.

Andrea Fenoglio.

1 stella, 3 cappelli e 15 punti Gault Millau, 15/20 punti Guida Espresso.
Cucina innovativa e fusion. Lo trovate al ristorante “Sissi” a Merano.

Jörg Trafoier.

1 stella Michelin, 3 cappelli e 17 punti Gault Millau.
Abbina la cucina moderna a quella tipica della val Venosta, che ritroverete nei golosi frutti di questa terra, quali fragole, asparagi, albicocche e fiori. Andate a trovarlo al ristorante “Kuppelrain” a Castelbello, presso Naturno.

Anna Matscher.

1 stella Michelin, 16 punti Gault Millau, 15,5/20 punti Guida Espresso.
Intenta ad elevare ulteriormente la cucina tradizionale sudtirolese. La trovate al ristorante “Zum Löwen” a Tesimo.

Herbert Hintner.

1 stella Michelin, 3 cappelli e 17 punti Gault Millau, 16,5/20 punti Guida Espresso.
Andate a scoprire il sapore della tradizione di alto livello abbinata alla leggerezza della cucina mediterranea. Al Ristorante “Zur Rose”, ad Appiano.

Christoph Terschan

1 sella Michelin.
Il più giovane chef stellato dell’Alto Adige. Con una cucina alpina nutriente e creativa, sposata con sapori di terre lontane. Una fresca fusione di Alpi e Mediterraneo. Al ristorante “Castel Fragsburg” a Merano.

Manfred Kofler

1 sella Michelin.
Un viaggio culinario dall’Alto Adige in tutto il mondo. Al Ristorante „Culinaria im Farmerkreuz“. A Tirolo.

  • 7 ristoranti gourmet nel meranese.
  • Saremo lieti di prenotarvi un tavolo.